Powershell & ActiveDirectory

Creare 15.000 utenti in pochi minuti

Vai al video tutorial

L’utilizzo di scripting anche nella gestione delle infrastrutture IT è di fondamentale importanza, in particolare grazie a Powershell è possibile ottenere un risparmio di tempo incredibile oltre a ridurre la percentuale di errore relativa a configurazioni manuali e ripetitive.

Nello scenario Windows Server solamente una percentuale delle funzionalità disponibili nel sistema sono state tradotte graficamente e sono quindi accessibili attraverso una console o dashboard, tutto il resto delle funzionalità è gestibile esclusivamente attraverso cmdlet Powershell, pertanto se vogliamo innalzare il livello di competenza nell’amministrazione di tali sistemi, è necessario imparare le logiche di questo linguaggio di programmazione .Net: Powershell.

Un apporto molto importante che viene fornito da Powershell è proprio nell’amministrazione di Active Directory e dei suoi oggetti (Utenti, Gruppi, OU, Computer, GPO, ecc).

Un classico esempio è la creazione, la modifica o la rimozione “massiva” di questi oggetti, in gergo “Bulk”.

Vediamo insieme un esempio attraverso il quale, utilizzando uno script Powershell ed un template excel, disponibili al link:

Chiaramente il numero di utenti è giusto una provocazione per testare le performance del nostro Dominio.
L’obiettivo è condividere un approccio analitico alla gestione di processi standard che posso essere automatizzati riducendo il tempo di gestione ed il rischio.

Si raccomanda il test degli script in ambienti appositi: infrastrutture Proof of Concept dove è possibile testare, a rischio controllato, i nostri processi aziendali.

L’automazione, sopratutto nel settore IT, non comporta necessariamente la sostituzione del personale, sposta semplicemente il focus delle risorse impiegate in termini di progetti, processi, attività e quindi porta alla necessità di acquisire nuove competenze.

Diventa chiaramente doveroso condividere un cambio di approccio alla gestione dei servizi IT oltre ad uno sviluppo formativo delle competenze necessarie per abbracciare questo cambiamento.
Powershell scripting: un esempio provocatorio per mettere a confronto i due approcci.
 
Share on facebook
Facebook
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email